Consorzio Servizi Sociali


INDIRIZZO : V.le D’Agostino 2/A – 40026 Imola (BO)

RESPONSABILI DI RIFERIMENTO :

Dott.ssa Gigliola Poli (Presidente e responsabile legale)

Dott.r Andrea Garofani (Direttore generale)

TELEFONO : 0542/606711

FAX : 0542/606718-606762

E-MAIL : cssi@cssimola.provincia.bo.it

SITO INTERNET :


DESCRIZIONE :

Il Consorzio Servizi Sociali di Imola è un Ente Locale, operativo dal primo gennaio 2000.

Nacque dalla volontà degli Enti Consorziati di programmare e gestire in forma associata le politiche sociali territoriali.

Gestisce infatti a livello sovracomunale i Servizi Sociali per conto dei Comuni del Circondario Imolese.

L’obiettivo prioritario dell’Ente è quello di provvedere allo sviluppo e alla qualificazione degli interventi sociali a partire dalle esigenze dei cittadini e del nucleo familiare d’appartenenza.

Sin dall’inizio il Comune di Castel S.Pietro Terme decise di affidare al Consorzio solo la gestione degli interventi sui minori e sugli immigrati. Scelta confermata tuttora.

Nel gennaio 2003 il Comune di Medicina si è convenzionato con il Consorzio affidando la gestione dei minori e dei disabili adulti.

Dal 2004 il Comune di Medicina è entrato a far parte del Consorzio stesso.

Da gennaio 2006, sulla base di quanto previsto dalla L.R. 6/2004 i Comuni del Circondario hanno deciso di trasferire le funzioni di programmazione sociale e socio-sanitaria dal Consorzio al Nuovo Circondario Imolese.

Il consorzio gestisce il S.A.A. (Servizio di Assistenza Anziani) che governa l’erogazione agli anziani delle risorse della rete socio-sanitaria (inserimento nelle Case Protette, nelle R.S.A. e nei Centri Diurni convenzionati con l’AUSL Imola, erogazione assegni di cura).

Inoltre gestisce anche l’erogazione degli assegni di cura agli adulti con gravi disabilità acquisite.

L’attività di gestione si fonda sul principio della concertazione con il vasto e fertile mondo delle cooperative sociali e delle associazioni di volontariato che costituiscono il Terzo Settore, in aggiunta alle parti sociali e alle istanze provenienti dalla società locale in attuazione del principio di sussidiarietà.